Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 04:53

Scandaloso: a Carlantino i volontari pagano il pieno alle ambulanze

E' quanto denuncia l'amministrazione comunale che segnala che gli operatori del paesino foggiano del servizio di emergenza-urgenza stanno lavorando da mesi senza ricevere alcun compenso
CARLANTINO (FOGGIA) - Carlantino, paese sprovvisto di guardia medica, «rischia di rimanere anche senza il prezioso presidio sanitario assicurato dal 118»: è quanto denuncia l'amministrazione comunale che segnala che gli operatori carlantinesi del servizio di emergenza-urgenza stanno lavorando da mesi senza ricevere alcun compenso e che «per fornire l'ambulanza di carburante, i volontari del 118 sono costretti a rimetterci di tasca loro».
Carlantino è un piccolo Comune al confine col Molise, regione alla quale qualche tempo fa aveva chiesto di essere annesso.
In una nota, il Comune di Carlantino segnala «l'incresciosa e grave situazione venutasi a creare nel proprio territorio» e «rivolge un appello a tutte le istituzioni competenti affinchè la questione sia affrontata e risolta nel più breve tempo possibile». «Senza il 118, la popolazione di Carlantino - si aggiunge nella nota - si vedrebbe totalmente sprovvista di qualsiasi presidio sanitario utile a fronteggiare le situazioni d'emergenza».
I disagi e i rischi dovuti all'assenza di un primo intervento medico sarebbero aggravati - secondo l'amministrazione comunale - dal fatto che la popolazione è in prevalenza composta da anziani e che la guardia medica più vicina si trova a Celenza Valfortore: quest'ultimo Comune - si spiega nella nota - dista soltanto sette chilometri da Carlantino, ma la strada per arrivarci, «già difficilmente transitabile in condizioni normali, diventa impossibile da percorrere nella stagione invernale a causa di nebbia, neve e ghiaccio». «La questione sanitaria - si conclude nella nota - assume un'importanza vitale e prioritaria per i centri minori del Preappennino Dauno. Il Comune di Carlantino auspica che la sensibilità di Regione Puglia, Provincia di Foggia e Ausl Fg/3 di fronte a tale problema favorisca un impegno immediato per risolvere i problemi che mettono a rischio la presenza del 118 su tutto il territorio montano».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione