Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 20:18

In Puglia un'Università dell'acqua

I posti disponibili sono massimo 25 e le iscrizioni devono pervenire tramite email entro il 6 Maggio 2006 al Comitato territoriale Pugliese del Contratto Mondiale sull'Acqua
ROMA - Nasce in Puglia un'Università dell'acqua, per promuovere una cultura e un governo responsabile e consapevole di questa risorsa. L'Università dell'acqua è la prima delle quattro Facoltà fondate dall'Università del Bene Comune (Ubc): il 1° biennio (2004-2005) si è svolto ad Abano Terme (Pd) e adesso apre i battenti con una sessione sperimentale a Bari, nell'ambito del Centenario dell'Acquedotto.
La nascita di questa facoltà dedicata all'«oro azzurro» è di favorire una cooperazione europea, internazionale e mondiale su un governo pubblico dell'acqua, chiaro, coerente, stabile ed efficace, «grazie alla partecipazione attiva dei cittadini, a partire dai Comuni e dagli Ato», si legge sul mensile Villaggio Globale che riporta la notizia, Il corso prevede un modulo di base, con frequenza obbligatoria, ed uno di approfondimento (con frequenza obbligatoria ad almeno una sessione).
Si inizia con una prima sessione dal 12 al 14 maggio su «L'accesso all'acqua come diritto e bene comune», una 2° sessione dal 9 all'11 giugno su «Legislazioni e modelli gestionali dell'acqua in Italia», una 3° sessione dal 7 al 9 luglio «Per una Politica idrica comune per il Meridione», una 4° sessione da 15 al 17 settembre su L'acqua nel Mediterraneo. Problemi e prospettive.
La 5° sessione si terrà dal 13 al 15 ottobre su Indirizzi e politiche dell'Unione Europea nel settore dell'acqua. La 6° sessione è dal 27 al 29 ottobre a Bari e la settima e ultima sessione sarà dal 24 al 26 novembre e sarà incentrata su 'Il governo dell'acqua: responsabilità delle comunità locali e partecipazione dei cittadini. La Facoltà è aperta a Studenti con diploma Universitario o Laureandi su tematiche relative all'acqua; Operatori del settore Educativo; Amministratori, Quadri Enti locali, Società di gestione servizi idrici; Operatori dell'economia sociale, Associazionismo dei sindacati, dei consumatori.

I posti disponibili sono massimo 25 e le iscrizioni devono pervenire tramite email entro il 6 Maggio 2006 al Comitato territoriale Pugliese del Contratto Mondiale sull'Acqua. La quota di iscrizione è di 50 euro a persona ma è prevista la concessione di alcune Borse di studio destinate a coprire iscrizione e parte delle spese di viaggio e di soggiorno, per favorire la partecipazione di residenti fuori Bari. La frequenza al modulo di base e ad almeno una sessione del modulo di approfondimento è obbligatoria al fine dell'ottenimento dell'attestato di fine corso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione