Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 11:23

Brindisi - Tassi del 300%, arrestato usuraio

Luigi Campanino, un macellaio di 38 anni, di Francavilla Fontana, avrebbe prestato danaro a molte persone, soprattutto commercianti che avrebbero chiesto prestiti di 10mila euro
FRANCAVILLA FONTANA (BRINDISI) - Avrebbe prestato danaro a numerosi commercianti applicando poi tassi che arrivavano al 315% annui. Con l'accusa di usura e esercizio abusivo di attività finanziaria e in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare, i carabinieri hanno arrestato Luigi Campanino, un macellaio di 38 anni, di Francavilla Fontana.
L'arresto è stato compiuto a conclusione di indagini dei carabinieri e del nucleo della polizia tributaria della guardia di finanza di Brindisi avviate nel novembre del 2003 quando al macellaio fu sequestrata una pistola calibro 38 special con matricola cancellata. In quella occasione gli investigatori trovarono in casa sua assegni e titoli per un totale di 325mila euro. Gli accertamenti della Tributaria, anche attraverso l'archivio nazionale anagrafico tributario, oltre ai racconti di alcune delle vittime, hanno consentito di contestare a Campanino il prestito di danaro a tassi usurai. L'uomo avrebbe prestato danaro a molte persone, soprattutto commercianti che avrebbero chiesto prestiti di 10mila euro. Campanino avrebbe comunque prestato anche somme per importi più elevati.
Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal gip Alcide Maritati su richiesta del pm Pasquale Sansonetti del tribunale di Brindisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione