Cerca

Branco di lupi sulla Murgia
all’attacco di una masseria
gregge di pecore decimato

ANDRIA - L'immaginario collettivo pone i lupi nelle notti d’inverno, gelide e buie. Invece i lupi sono in giro anche in piena estate .E’ quello che ha spiegato il responsabile delle Guardie ecologiche ambientali dell’Organzzazione naturalista federciana verde, Francesco Martiradonna: «Un branco di lupi ha attaccato la masseria azienda Magno in contrada Pozzacchera. Non è la prima volta che accade»
Branco di lupi sulla Murgia
all’attacco di una masseria
gregge di pecore decimato
ANDRIA - L'immaginario collettivo pone i lupi nelle notti d’inverno, gelide e buie. Invece i lupi sono in giro anche in piena estate .E’ quello che ha spiegato il responsabile delle Guardie ecologiche ambientali dell’Organzzazione naturalista federciana verde, Francesco Martiradonna: «Un branco di lupi ha attaccato la masseria azienda Magno in contrada Pozzacchera. Non è la prima volta che accade: alcuni mesi fa ne fecero le spese un pony ed un puledro e il mese scorso il gregge nel bosco perse, a causa dei lupi, otto agnelli. E anche nella zona delle Pozzelle ci sono stati attacchi. Questa volta è stata una strage ancora peggiore dopo un sopralluogo abbiamo trovato quattro pecore ai margini di contrada San Leonardo, altre undici sono andate disperse nel bosco di Pozzacchera e due pecore sono state trovate ai piedi della lama della masseria. In totale, attaccate diciassette pecore.

Il branco doveva essere numeroso perché il gregge all’attacco dei lupi si è disperso in diversi punti».

Martiradonna ha spiegato che sono stati avvisati «I vertici del Parco nazionale dell’Alta Murgia e della Asl Bat, anche per il recupero delle pecore morte», e così concluso: «La presenza del lupo in queste località è oramai radicata e quindi occorre attenzione quando si va in giro per i boschi».

m. pal.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400