Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 23:55

Foggia - Più legalità tra i giovani

Al via un concorso per i ragazzi tra i 12 e 19 anni, che promuove legalità, solidarietà e diritti umani. Progetto di Polizia ed Unicef anche contro il bullismo
FOGGIA - Parte oggi e durerà fino al 10 maggio prossimo, il concorso organizzato dalla polizia di Stato in collaborazione con i ministeri dell'interno, dell'istruzione e l'Unicef, riservato ai ragazzi di età compresa tra i 12 e 19 anni, che promuove «legalità, solidarietà e diritti umani». I particolari sono stati illustrati dal dirigente della divisione polizia anticrimine della questura di Foggia, Daniela Poduti e dall'ispettore Michele Pellegrino. «I ragazzi che aderiranno al progetto di legalità - ha dichiarato Poduti - potranno inviare un sms al numero telefonico 48235, partecipando, così, al concorso indetto che avrà come tema «L'unica differenza è il rispetto», che si inserisce in un percorso educativo e formativo che coinvolge insegnanti e famiglie». L'iniziativa, tra i ragazzi delle scuole medie e superiori, è giunta alla sesta edizione. Tra gli sms inviati dai ragazzi e memorizzati su un data base del ministero dell'interno saranno scelti i più interessanti e poi premiati a livello nazionale nel mese di giugno. L'incontro con i giornalisti è stata anche l'occasione per pubblicizzare un'iniziativa promossa dalla questura di Foggia contro il fenomeno del bullismo.
«E' un termine, bullismo, entrato ormai nel linguaggio comune. Un atteggiamento preoccupante - ha dichiarato Poduti - che può creare gravi disagi, soprattutto in chi lo subisce. Nella maggior parte dei casi ci troviamo di fronte ad aggressioni fisiche, ma le intimidazioni possono essere anche verbali e psicologiche, quest'ultimo, tipico delle donne».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione