Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 01:53

Lecce - Ruspe ferme a parco Corvaglia

All'alba i vigili urbani hanno bloccato le vie di accesso e fatto entrare le ruspe, ma la magistratura ha bloccato i lavori nell'unico polmone verde della città
LECCE - Momenti di tensione con qualche manifestante contuso stamattina a Lecce dove le ruspe hanno abbattuto i primi due alberi di Parco Corvaglia, nel rione San Pio, considerato l'unico polmone verde-ricreativo della zona, che il Comune vuole riqualificare creando un'area mercatale con parcheggi interrati. I lavori sono stati però subito bloccati dalla magistratura che ha accolto il ricorso d'urgenza presentato dal comitato di difesa del parco. Tutto è cominciato all'alba quando, inaspettatamente, i vigili urbani hanno bloccato le vie di accesso al parco e hanno fatto entrare le ruspe. Subito si è scatenata l'ira di alcuni residenti che, dall'estate scorsa, anche con presidi e sit-in, si oppongono al progetto del Comune. La protesta ha avuto appoggi politici e ha portato allo scioglimento del Consiglio circoscrizionale e alla destituzione del suo presidente, Giovanni Castoro.
Alla vista delle ruspe alcuni manifestanti si sono gettati per terra per contrastare l'avanzata dei mezzi e si sono così procurati lievi contusioni, quindi non sono mancati momenti di tensione con le Forze dell'ordine che sono intervenute per placare gli animi. Subito dopo, anche per l'intervento della decisione della magistratura, la situazione è tornata alla normalità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione