Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 09:02

Comprò casa a Punta Perotti. V.C. riavrà i soldi

La Federconsumatori Puglia ha ottenuto per un suo aderente dal Tribunale di Bari la prima ingiunzione di restituzione del prezzo pagato per un appartamento
BARI - La Federconsumatori Puglia ha ottenuto per un suo aderente dal Tribunale di Bari la prima ingiunzione di restituzione del prezzo pagato per l'acquisto di un appartamento del complesso di Punta Perotti, che sta per essere demolito.
Il Tribunale - è detto in un comunicato dell'associazione - accogliendo la richiesta del sig. V.C., ha infatti ingiunto il pagamento dei 140.000 euro pagati a titolo di prezzo, riconoscendo che «l'obbligazione non solo non è mai stata adempiuta ma che evidentemente non è più possibile adempierla».
Per la Federconsumatori Puglia, «si tratta di un risultato molto importante e di una nuova opportunità non solo per tutti gli acquirenti di appartamenti del noto complesso ma per tutti gli altri acquirenti pugliesi di altri immobili che si trovano in situazioni analoghe al complesso di Punta Perotti».
La decisione del Tribunale di Bari - prosegue la nota - rappresenta dunque un precedente molto importante in grado di aiutare molti altri consumatori a riavere i propri risparmi, essendo infatti purtroppo frequenti situazioni di illegittimità nella costruzione che penalizzano i consumatori. «Ma non solo - conclude il comunicato - vi sono anche fallimenti delle imprese costruttrici che determinano situazioni nei cui confronti gli acquirenti del tutto incolpevoli perdono risparmi faticosamente accumulati in una vita di lavoro».
L'associazione per coordinare ed aiutare le iniziative a favore dei consumatori in difficoltà rende noto di aver aperto lo sportello «Immobili negati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400