Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 18:36

La Polizia Municipale di Lecce non potrà scioperare

L'ha deciso la Commissione di Garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali. I vigili volevano scioperare nei giorni a cavallo delle prossime elezioni
LECCE - La Polizia Municipale di Lecce non potrà scioperare come, invece preannunciato, nei giorni a cavallo delle prossime elezioni. La Commissione di Garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha comunicato al Sindaco di Lecce, al Prefetto di Lecce ed alla Segreteria Provinciale di Lecce dell'USPPI che lo sciopero proclamato per il 9, 10 e 11 aprile dal personale della Polizia Municipale di Lecce viola la legge n. 146/90. In particolare, si rende noto che l'astensione, innanzitutto, integra la violazione della norma sul divieto di proclamazioni plurime (che prevede un intervallo minimo di 48 ore tra l'effettuazione di un'azione di sciopero e la proclamazione della successiva). Nella delibera della Commissione si rileva, inoltre, che da parte delle organizzazioni sindacali non sono state esperite preventivamente le procedure di raffreddamento e di conciliazione ed è stata violata la franchigia elettorale (che dispone il divieto di effettuazione di scioperi nei 5 giorni che precedono e nei 5 giorni che seguono le consultazioni elettorali e referendarie). La Commissione, quindi, invita le organizzazioni sindacali a revocare l'astensione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione