Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 07:46

Banche, «PattiChiari» anche per i pugliesi

Le Associazioni dei Consumatori apriranno le loro sedi e i cittadini potranno approfondire l'uso di prodotti e servizi bancari, facilitando il confronto dei prezzi
BARI - Parte la campagna di PattiChiari sul territorio insieme alle Associazioni dei Consumatori. Con «Porte Aperte a PattiChiari», le Associazioni dei Consumatori apriranno i battenti delle sedi per far conoscere gli strumenti messi a punto dal Consorzio PattiChiari a Lecce, Taranto, Polignano, San Severo, Bari, Brindisi, Andria, Foggia. I cittadini avranno a disposizione tutti gli strumenti necessari per usare con semplicità e immediatezza, grazie al supporto degli esperti delle Associazioni, le iniziative del Consorzio PattiChiari. L'apertura della sedi associative è un passo concreto per accrescere la consapevolezza in materia finanziaria sul territorio, soprattutto per quella vasta parte di popolazione difficilmente raggiungibile dai mezzi di comunicazione tradizionali. I cittadini di Lecce, Taranto, Polignano, San Severo, Bari, Brindisi, Andria, Foggia avranno a disposizione circa 2.900 ore di informazione per un periodo di tempo di nove mesi. Dai conti correnti al risparmio, dai servizi al credito, il progetto banche-consumatori vuole favorire la sensibilizzazione dei cittadini sugli strumenti operativi che possono rendere più facile il dialogo con le banche. L'iniziativa è il risultato di un protocollo d'intesa a livello nazionale siglato dal Consorzio PattiChiari e da nove Associazioni dei consumatori (Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori). «Porte Aperte a PattiChiari» è stato preceduto dalla formazione data agli esperti delle Associazioni che informeranno i cittadini sull'uso dei prodotti e dei servizi bancari, in modo da facilitarne, ad esempio, il confronto di prezzi e condizioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione