Cerca

Mercoledì 24 Gennaio 2018 | 09:03

Otto coltellate per un insulto a una ragazza

Il ferimento è avvenuto alle 3 della notte scorsa in via Mininni, a Gravina in Puglia. Arrestato un minorenne amico della ragazza che avrebbe usato un coltellino
GRAVINA IN PUGLIA (BARI) - E' stato punito con otto coltellate (al torace e al capo) l'apprezzamento che un ventiduenne ha rivolto per strada ad una diciottenne: il presunto autore del ferimento, un pregiudicato di 17 anni, amico della ragazza, è stato arrestato dai carabinieri per tentativo di omicidio. Il ferimento è avvenuto alle 3 della notte scorsa in via Mininni, a Gravina in Puglia.
Dopo aver rivolto l'apprezzamento, il 22enne (che guarirà in 20 giorni) è stato prima schiaffeggiato dalla ragazza e poi affrontato dal diciassettenne che lo ha colpito ripetutamente con un coltellino il cui possesso è vietato dalla legge. Subito dopo il ferimento, alcuni amici della vittima hanno allertato il 112 e hanno permesso ai militari della compagnia di Altamura di rintracciare il presunto aggressore, bloccato nell'abitazione della sorella. Nella disponibilità del diciassettenne - hanno detto i militari - sono stati trovati abiti sporchi di sangue. Nessuna traccia, invece, del coltellino usato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400