Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 05:58

Da Fnsi solidarietà a «biografo» Fitto

Alla vigilia dell'apertura del processo per diffamazione che vede imputato il giornalista Lino De Matteis, autore del libro sull'ex governatore di Puglia
ROMA - «Piena e rinnovata» solidarietà della Fnsi e dell'Associazione della stampa di Puglia per il giornalista Lino De Matteis, autore della biografia «il Governatore» sull'ex presidente della Regione Puglia, Raffaele Fitto, che lo accusa di diffamazione e di averlo danneggiato in campagna elettorale. La prima udienza dinanzi al giudice è fissata per martedì 28 marzo a Lecce.
In una nota, Fnsi e Asr pugliese sottolineano, dopo aver già in precedenza definito un «tentativo di censura preventiva» la minaccia di querela pubblicizzata da Fitto prima ancora di aver letto il libro, il rischio - visti i capi d'imputazione di natura prevalentemente politica - di un processo per «lesa maestà» e il pericolo che possa essere stabilito «un grave precedente che limiterebbe la libertà di informazione e di espressione in Italia. La Fnsi e l'Assostampa di Puglia, alla vigilia dell'inizio del processo, esprimono «piena fiducia nella magistratura» e si dicono «certe che i giudici sapranno riconoscere, insieme alla professionalità e serietà del lavoro del collega, il pieno esercizio della libertà di stampa e di critica, oltre al diritto dei cittadini di essere informati senza censure su chi li governa. Il sindacato dei giornalisti denuncia, infine, l'abuso della pratica vessatoria delle querele per diffamazione con richieste ingenti di risarcimento danni da parte di chi, nella maggior parte dei casi, mira ad intimorire il libero esercizio della libertà di stampa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione