Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 14:12

100 anni Aqp - «Acqua sia democratica»

Messaggio del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi: gestione sostenibile delle risorse idriche è una delle maggiori sfide per la collettività
BARI - «Presupposto essenziale per una vera affermazione dei diritti e delle libertà democratiche, la gestione sostenibile delle risorse idriche rappresenta una delle maggiori sfide che la collettività è chiamata ad affrontare».
Lo scrive il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, inviato al presidente di Acquedotto Pugliese, Riccardo Petrella, per la cerimonia con la quale oggi si avviano, in concomitanza con la Giornata mondiale dell'acqua, le celebrazioni per il centenario di Aqp.
«Le celebrazioni per il centenario indette in occasione della Giornata mondiale dell'acqua esaltano - scrive Ciampi - il ruolo dell'Acquedotto nella storia della Puglia. Fra i più belli d'Italia e d'Europa, questa straordinaria opera nata agli albori del secolo appena trascorso, frutto dell'ingegno e della tenacia dei cittadini pugliesi, ha accompagnato il cammino di sviluppo e di progresso della regione, assicurando a tutti, in modo sempre più efficiente e capillare, l'accesso ad un'acqua pura».
«Le vostre iniziative, che attraverso mostre ed eventi culturali, coinvolgono anche gli studenti delle scuole - aggiunge il presidente della Repubblica - offrono uno straordinario contributo alla diffusione di una cultura della pianificazione e dell'uso razionale dell'acqua, di un impegno sempre maggiore a garanzia dell'ambiente e dell'integrità del territorio».
Alla cerimonia inaugurale partecipano i presidenti di quattro Regioni (Puglia, basilicata, Campania e Abruzzo) e rappresentanti delle Regioni Molise e Calabria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione