Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 12:42

«Valentina morta per broncopolmonite»

A Bari l'autopsia sul corpo della bimba di 5 mesi, la cui madre diciassettenne - incinta di poche settimane - è in stato di fermo di polizia giudiziaria
BARI - L'autopsia avrebbe rivelato che «è morta per una broncopolmonite emorragica» Valentina, la piccola di 5 mesi deceduta l'altra sera a Bari. L'esame medico-legale è stato eseguito dal prof. Francesco Vinci.
«Sul corpo della piccola - ha detto il medico - non solo non sono state rilevate né fratture, né ecchimosi, né graffi e neppure segni di arrossamento da pannolino: la bambina, seppur leggermente sottopeso, era pulita e ben vestita».
Quindi, la perdita di sangue dal naso e dalla bocca della piccola (in base alla quale gli investigatori avevano ipotizzato inizialmente un'emorragia interna provocata da uno shock da scuotimento) sarebbe riconducibile - a quanto sì saputo - proprio alla broncopolmonite emorragica che crea perdite di sangue attraverso le vie respiratorie anche con un semplice colpo di tosse. Nel caso di Valentina la perdita di sangue dai bronchi sarebbe stata di modesta entità.


Nel frattempo, in giornata si è appreso che è incinta di poche settimane la ragazza di 17 anni, madre di Valentina.
È tuttora in stato di fermo di polizia giudiziaria con l'accusa di aver provocato la morte della bambina con scosse troppo energiche per farla addormentare.
La conferma della gravidanza (che era già stata ipotizzata ieri) è arrivata dal Pubblico Ministero minorile Stefano Plotino, dopo che la ragazza si è sottoposta oggi ad un test nell'istituto penale per minorenni "Fornelli", nel quale è rinchiusa.
Vista la condizione della giovane e la sua età, il Pm ha chiesto quindi al giudice per le indagini preliminari Giuseppe Battista la convalida del fermo per omicidio volontario e la collocazione fuori dal carcere in una comunità penale. L'udienza di convalida si svolgerà domattina nel carcere minorile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione