Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 02:16

Tutti i cavalli del clan

Nel centro di Bari sequestrati cavalli e locali adibiti a stalle di proprietà di mafiosi legati al boss Savino Parisi. Gli animali per le scommesse clandestine
BARI - Alcuni cavalli e 34 locali adibiti a stalle, in una zona centrale della città, sono stati sequestrati in un'operazione compiuta dai carabinieri della compagnia di Bari centro. A conclusione dell'operazione risultano indagate una ventina di persone tra le quali figurano esponenti della mafia barese legati al boss Savino Parisi, capo di uno dei clan più agguerriti della città.
Il valore dei beni sequestrati - a quanto è stato reso noto - si aggira intorno a 1.500.000 euro.

I carabinieri ritengono che i cavalli venissero utilizzati per gare clandestine gestite dal gruppo criminale. I locali adibiti a stalle erano - a quanto è stato reso noto «fatiscenti ed insalubri» e non avevano alcun allacciamento idrica e fognaria. I rifiuti - hanno accertato i militari - venivano scaricati abusivamente provocando un alto rischio di inquinamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione