Cerca

Domenica 21 Gennaio 2018 | 09:59

Taranto - Truffe ad anziani

Un uomo che aveva il compito di accudire un'anziana in realtà le ha sottratto circa 50mila euro. L'anziana trovata in casa in precarie condizioni di salute
TARANTO - Avrebbe truffato una pensionata di 96 anni, raccontandole di essere ammalato di un grave tumore e così si sarebbe impossessato di circa 50mila euro. I carabinieri di Taranto hanno scoperto la vicenda quando, chiamati da una vicina di casa dell'anziana che da giorni non dava segni di vita, hanno trovato la donna in precarie condizioni di salute, denutrita e disidratata. Dagli accertamenti è emerso che la poveretta era «accudita» da C.M. di 35 anni, che però si limitava solamente ad accompagnarla all'ufficio postale per riscuotere la pensione, della quale si impossessava per pagare, a suo dire, le bollette per le forniture di gas e corrente elettrica, per il cibo e per le altre spese di casa. In realtà il giovane, non le mai pagate e la spesa si riduceva nella consegna, due volte al mese, di un paio di pacchi di merendine ed una busta di latte. L'uomo è stato denunciato per truffa aggravata, circonvenzione di anziana e abbandono di anziana in quanto affidatasi alle proprie cure.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400