Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 04:11

Elezioni, la lista di Fitto punta i piedi in Fi

«La Puglia prima di tutto» rivendica con forza la sua presenza nelle liste di Forza Italia. Stesso problema hanno alcuni parlamentari pugliesi esclusi dai «posti sicuri». Bondi getta acqua sul fuoco
BARI - "La Puglia prima di tutto", il movimento fondato in Puglia dall' ex presidente della Regione e ora coordinatore regionale di Fi, Raffaele Fitto, durante le regionali del 2005, rivendica con forza la sua presenza nelle liste di Forza Italia per le prossime elezioni politiche, «con candidati in posizioni utili alla Camera e al Senato»: lo sostiene in una nota, a nome dei cinque consiglieri regionali, il capogruppo alla Regione Puglia del movimento, Francesco Damone, dopo le indiscrezioni di ieri sugli esiti dell' incontro che Fitto ha avuto con il presidente del Consiglio dei ministri, Silvio Berlusconi. Nell' incontro, infatti, sarebbe stato deciso di non inserire nelle liste alla Camera e al Senato esponenti de "La Puglia prima di tutto".
Nella nota Damone sottolinea il contributo fornito dal movimento «alle precedenti elezioni regionali, con un consenso che ha superato il 9% (oltre 190 mila voti)» . Ed evidenzia anche «l' attenzione che Roma sta garantendo a presunti partiti minori, la cui consistenza è tutta da verificare».
Se "La Puglia prima di tutto" non dovesse avere candidati alla Camera e al Senato, «verrebbero certamente meno - afferma Damone che nei giorni scorsi aveva anche ventilato a tale proposito un disimpegno nella campagna elettorale - la motivazione e l' entusiasmo, non solo da parte dei cinque consiglieri regionali, ma anche da parte dei tanti candidati de "La Puglia Prima di tutto" che rappresento e, che, pur non essendo stati eletti, hanno dato un contributo notevole ai fini del risultato elettorale delle regionali». «Tutti noi - conclude Damone - vogliamo contribuire in modo concreto, visibile e chiaro, alla vittoria di Forza Italia e della Casa delle Libertà alle prossime elezioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione