Cerca

Venerdì 19 Gennaio 2018 | 23:49

Tar: direttore generale Ausl Fg/2 non ha requisiti

Accolto ricorso dell'ex segretario generale del Comune di Bari, Antonio Nasuti: per il Tribunale amministrativo regionale Donato Troiano non era idoneo alla nomina
CERIGNOLA (FOGGIA) - Per il Tar della Puglia il direttore generale della Ausl Fg/2, Donato Troiano, non aveva i requisiti per ottenere l'incarico che gli è stato affidato dalla Regione Puglia il 20 settembre scorso quando sono stati nominati i vertici delle Asl pugliesi. Lo ha deciso la terza sezione del Tribunale amministrativo regionale della Puglia che ha accolto il ricorso presentato dall'ex segretario generale del Comune di Bari, Antonio Nasuti, che lamentava di essere stato escluso dall'elenco degli idonei alla nomina.
Nell'apprendere da fonti giornalistiche la notizia, Troiano ha affermato di nutrire «pieno e totale rispetto per le decisioni della giustizia amministrativa», ma di non essere ancora a conoscenza ufficialmente della sentenza. Si è riservato comunque di presentare ricorso al consiglio di Stato «per vedere riconosciuta la fondatezza e la legittimità della nomina».
«Fino a quando non dovesse intervenire un provvedimento di indirizzo contrario - ha detto ancora - continuerò a lavorare con lo stesso impegno che ha caratterizzato questa fase iniziale alla direzione della Ausl Fg/2, azienda sanitaria che ha notevoli margini di crescita e di sviluppo, a beneficio delle comunità amministrate».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400