Domenica 22 Luglio 2018 | 22:21

Una alleanza tra impresa-lavoro-cultura

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia all'apertura di Bi-Mu Mediterranea in Fiera del Levante • Vicepresidente di Confindustria: politica più attenta alle imprese
BARI - Per il Mezzogiorno occorre «una alleanza formidabile tra impresa, lavoro e cultura»: solo così sarà possibile affrontare i «venti violenti della globalizzazione». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, partecipando oggi alla apertura, nel quartiere della Fiera del Levante di Bari, della Bi-Mu Mediterranea, la mostra internazionale del settore macchine utensili, robot, e automazione promossa da Ucimu-Sistemi per produrre, l'associazione dei costruttori italiani del settore.
Secondo Vendola, in questo periodo «torna a riemergere il Sud come un protagonista, capace di riflettere su se medesimo e che, soprattutto, fa giustizia rispetto al pensiero diffuso secondo cui il destino del Sud fosse quello di perdere le industrie». «Invece - ha aggiunto Vendola - è chiaro che non c'è sviluppo del Mezzogiorno se non c'è sistema e se non c'è industria, industria che fa scelte importanti, guardando alla competizione internazionale». «Torna dunque - ha continuato - l' industria nel Mezzogiorno». Ma il decisore politicò ha oggi alcuni compiti «di straordinaria rilevanza». Tra questi, sicuramente quello di «investire sulla education, sulla formazione», a cominciare dal mondo della scuola.
Un altro compito del «decisore politico dovrà - secondo Vendola - essere quello di affrontare «il problema della Pubblica Amministrazione, una Pubblica Amministrazione tendenzialmente dequalificata, disseminata dall' alto verso il basso, non in grado oggi di gestire tutta la strumentazione che l'Europa mette nelle nostre mani». Tra l'altro, «l'elefantiasi burocratica di cui soffre la macchina della Pubblica Amministrazione è l'interfaccia - sostiene Vendola - di fenomeni illegali diffusi, di corruzione». In questo quadro, «è assolutamente giunto il tempo in cui la selezione dei dipendenti della pubblica amministrazione - ha detto il presidente della Regione Puglia - avvenga per meritocrazia». Infine, altro punto che il decisore politico dovrà affrontare è quello legato alle «politiche di contesto», come il tema delle infrastrutture, dell'innovazione, della ricerca, dell'energia». «Noi - ha detto Vendola riferendosi alla Puglia e al Mezzogiorno - non vogliamo sentirci periferia del mondo, vogliamo sentirci Europa, vogliamo sentirci Mediterraneo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS