Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 09:59

Bari - Proxima per le pari opportunità

Presentata una nuova cooperativa attiva nei servizi di consulenza per accogliere e soddisfare le esigenze della famiglia con quelle dell'individuo che ne fa parte
BARI - Promuovere le pari opportunità e la conciliazione tra la vita professionale e quella familiare con uno sguardo alle donne, al mondo dell'infanzia e a tutti i soggetti a rischio di esclusione sociale. E' nata con questi obiettivi la cooperativa sociale Proxima, presentata oggi alla Camera di Commercio di Bari alla presenza di Giacomo Ruggieri, rappresentante della giunta camerale e presidente di Confcooperative Puglia. Per l'occasione è stato siglato un protocollo d'intesa tra la cooperativa, la Camera di commercio, l'Ifoc, la Confcooperative e l'Anpe, l'associazione nazionale pedagogisti.
«Domani a Trani - ha annunciato il presidente di Proxima, Giovanni Annoscia - si apre nell'agenzia per l'inclusione sociale del Patto Nord barese ofantino un tavolo di lettura di genere che porterà a definire percorsi in sintonia con la Regione Puglia».
In particolare, nel campo della conciliazione vita-lavoro, Proxima offre servizi di consulenza per accogliere e soddisfare le esigenze della famiglia con quelle dell'individuo che ne fa parte. «Al centro delle attività è stato detto ci sono le soluzioni per la cura di bambini e anziani, la flessibilità oraria, il sostegno all'ingresso e al re-ingresso nel mondo del lavoro e in generale lo sviluppo di un'organizzazione sociale che agevoli la conciliazione di responsabilità lavorative e familiari».
Il vicepresidente, Eufrasia Capodiferro, ha ricordato il percorso di costituzione della cooperativa che è nata lo scorso mese di novembre «facendo tesoro di esperienze come il centro famiglie San Nicola, il progetto 'Impresa donna a Bari Vecchia: una scommessà e la cooperativa Bariumode. In questo modo siamo arrivati ai progetti di formazione degli animatori di conciliazione e alla creazione di Proxima che mette insieme soci che provengono tra l'altro dall'associazione nazionale pedagogisti, dalla Cisl scuola e dalle cooperative Itaca e Shahrazad». Annoscia ha poi presentato il sito www.proximanet.org e ha messo in rilievo «le grandi potenzialità offerte dalle nuove tecnologie con forum e consulenze online».
Ruggieri, infine, ha sottolineato che «Proxima nasce dall'esigenza di una serie di professionisti di mettersi insieme per dare una dimensione imprenditoriale alla loro attività. Si esplorano sentieri fin qui non battuti e che possono migliorare i rapporti interpersonali, interaziendali e interistituzionali in un'ottica che tende a ridurre le cause del conflitto per ottimizzare invece le ragioni dello stare insieme».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione