Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 00:02

Verdura a Bari, l'Adoc Puglia spiega dove conviene

Le melanzane o l'aglio sono più convenienti al mercato del quartiere Libertà dove costano 1,80 e 2,92 €/kg. Mentre per i carciofi è preferibile il quartiere Murat
BARI - "Negli ultimi quindici giorni di rilevazione dei prezzi esposti al pubblico di frutta e verdura, ne abbiamo visti di tutto e di più". L'espressione è di Valeria Minervini, addetta al monitoraggio e alle statistiche per l'Adoc Puglia.
"Si pensi ai peperoni verdi - prosegue la Minervini -, che il 5 febbraio hanno raggiunto la soglia dei 4,00 € al kg, o al prezzo dell'aglio, che dal 26 gennaio all'11 febbraio è salito giorno dopo giorno, fino a raggiungere la soglia dei 4,00 €. Oppure, del radicchio trevigiano che l'altro ieri era venduto a 8,00 € in centro".
"Possiamo dire - sostiene Pino Salamon, presidente dell'Adoc regionale -, che la verdura si scalda con i prezzi per ripararsi dal rigore invernale".
Dall'osservatorio dell'Adoc Puglia, si intuisce che esistono luoghi e zone dove la spesa è più o meno conveniente.
Per esempio, le melanzane o l'aglio sono più convenienti acquistarli al quartiere Libertà dove, in media, costano 1,80 e 2,92 € al kg. Mentre per i carciofi senza spine è preferibile recarsi al quartiere Murat dove, mediamente, costano 0,43 € al pezzo.
Per la frutta, invece, si registra il ribasso dell'ananas (in media, da € 2,50 a € 1,67), delle arance navel (in media, da € 1,06 a € 0,82) e un calo delle mele (per esempio le stark, mediamente, da € 1,30 a € 1,06) o delle pere (quelle "abate", sempre mediamente, da € 1,75 a € 1,14). "Ma ci riferiamo sempre alle punte massime e minime riscontro in punti di vendita e in quartieri diversi della città", precisano all'Adoc regionale.
Sostanzialmente, il prezzo della frutta, in particolare quella di stagione, se non stabile, è in fase discendente "ma - avverte ancora Valeria Minervini -, il venerdì, ed anche il sabato, il prezzo della frutta subisce un'impennata che, prendendo in esame un prodotto come le clementine, registra un aumento del 35% rispetto a quello del martedì. Senza considerare le condizioni metereologiche delle giornate più rigide".
Qui di seguito, si riporta il riepilogo dei prodotti di frutta e verdura, con i relativi prezzi medi rilevati nell'ultima settimana e che l'Adoc Puglia tiene sotto osservazione in ottanta punti di vendita (iper e supermercati, dok, mercati rionali e negozi di frutta e verdura) monitorati a rotazione nell'arco di due settimane.

verdure
aglio 3,23
fagiolini 4,50
pomodori rossi 1,52
bietole 1,50
finocchi 1,15
radicchio Chioggia 2,86
broccoli 2,40
indivia 4,00
radicchio trevig. 5,65
broccoletti 2,40
lattuga 1,47
spinaci 2,20
carciofo senza spine 0,43
melanzane 1,71
zucchine scure 2,28
carciofo romano 0,62
patate 0,60
carote 1,15
peperoni colorati 2,21
peperoni verdi 2,00
cavolfiori 1,37
cipolle bianche 1,02
cipolle dorate 1,22
pomodori insal. 2,07
pomodori cilieg. 2,24


2)

frutta
ananas 2,03
arance navel 0,95
arance tarocco 1,28
banane 1,53
clementine 1,27
kiwi 1,73
limoni 1,00
mele golden 1,35
mele smith 1,42
mele stark 1,48
pere abate 1,55
pere conference 1,46
pere kaiser 1,50

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione