Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 03:02

«La scuola come diritto e risorsa»

Si aprono venerdì 17 febbraio a Bari i lavori del 35/o Convegno Nazionale del Centro di Iniziativa Democratica degli insegnanti. Tre giorni come Stati generali
BARI - Saranno oltre 500 i delegati provenienti da tutta Italia che parteciperanno a Bari ai lavori del 35/o Convegno Nazionale del CIDI (Centro di Iniziativa Democratica degli insegnanti) che cominceranno domani. I lavori, sul tema «La cultura: un diritto per le persone una risorsa per la società. Ripartire dalla scuola», si concluderanno il prossimo 19 febbraio.
Il convegno, che si tiene sotto il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Bari e del Comune di Bari, si articolerà in numerosi seminari ed incontri, con sessioni nella città Vecchia. Il tema del convegno, «Ripartire dalla scuola, vuole ribadire - è sottolineato in un comunicato di presentazione dei lavori - il valore della scuola come momento fondamentale della crescita della persona, prima tappa della formazione di una coscienza civile diffusa e consapevole».
Obiettivo del convegno è anche quello «di riportare al centro del dibattito politico e sociale dell'Italia post elezioni questo mondo, che deve recuperare una centralità nella vita del Paese, che deriva da una funzione, propria della scuola pubblica, cui nessuno può abdicare».

La tre giorni, dunque, si configura come una sorta di 'stati generali della scuolà, «un confronto a tutto campo, e a più voci, per definire - si sottolinea - un programma di riforma possibile della scuola, a partire dalle sfide poste dalla riforma Morattì».
Lungo l'elenco dei partecipanti ai diversi momenti del convegno, che si articolerà in sezioni di confronto assembleare e in seminari e gruppi di lavoro, cui interverranno voci ed esperienze diverse. Parteciperanno, tra gli altri, il sindaco di Bari, Michele Emiliano, il presidente della Provincia, Vincenzo Divella, l'assessore alla Cultura della Regione Puglia, Silvia Godelli, e il presidente dell'IRRE Puglia, Franca Pinto Minerva. Sono inoltre previsti, nella tre giorni, gli interventi del filosofo Giulio Giorello, del sociologo Franco Cassano, e del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, che prenderà parte, in particolare, domenica 19 nella discussione su «una politica scolastica per la cittadinanza», tema che sarà introdotto dalla vice presidente nazionale del CIDI, Sofia Toselli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione