Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 09:34

Bari - Sostegno alle auto a gas

Lo rende noto un comunicato del Comune nel quale si precisa che gli automobilisti potranno usufruire di un contributo pari a 350 euro per eseguire la conversione
BARI - Per i residenti nel Comune di Bari sono disponibili gli incentivi statali per la conversione a metano o Gpl di veicoli Euro 1 ed Euro 2 alimentati a benzina.
Lo rende noto un comunicato del Comune nel quale si precisa che gli automobilisti potranno usufruire di un contributo pari a 350 euro per eseguire la conversione. I fondi sono messi a disposizione dal ministero per l'Ambiente e la tutela del territorio.
Bari ha aderito alla «Iniziativa Carburanti a basso impatto» (Icbi) siglando lo scorso 19 ottobre con il Ministero un accordo di programma per il rifinanziamento di questi incentivi per l'anno 2006. L'entità complessiva del finanziamento sul territorio nazionale è di 15 milioni di euro.
A partire da oggi, per ottenere gli incentivi, gli interessati dovranno prenotare la trasformazione a metano o Gpl presso qualsiasi officina aderente all'iniziativa. L'officina, dopo aver verificato la disponibilità dei fondi, comunicherà al cliente quando potrà installare il nuovo impianto. Il contributo previsto sarà scontato direttamente in fattura.
La documentazione che l'automobilista dovrà esibire per ottenere l'incentivo è la seguente: una copia della carta di circolazione comprovante la proprietà, la targa del veicolo e la classe ambientale di omologazione CE, indicata alla riga V9 della sezione 2; una copia del documento d'identità comprovante la residenza; la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà.
Gli assessori alla Mobilità, Antonio Decaro, e all'Ambiente, Maria Maugeri, dichiarano che l'iniziativa segna un passo significativo in direzione di una migliore qualità dell'aria in città, tenuto conto che sia il Gpl sia il metano rappresentano carburanti a minor impatto ambientale. Gli incentivi Icbi si aggiungono alle altre misure predisposte dall'amministrazione comunale per ridurre le emissioni inquinanti e limitare l'uso delle auto private a favore del trasporto pubblico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione