Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 06:34

Lecce - Crolla palazzina, muore anziana

A causare lo scoppio sarebbe stata una fuoriuscita di gas da una bombola. La vittima è Paola Carluccio, di 70 anni, ferita anche la sorella Maria
POGGIARDO (LECCE) - Una donna è morta e un'altra è rimasta ferita nel crollo di un piccolo edificio avvenuto stamane a Vaste, una frazione di Poggiardo, a circa 40 chilometri a sud di Lecce. A causare lo scoppio sarebbe stata una fuoriuscita di gas da una bombola.
La vittima è Paola Carluccio, di 70 anni, che al momento del crollo era in casa con sua sorella Maria. Non è stato ancora accertato che cosa abbia determinato la deflagrazione nell'ambiente saturo di gas: verso le 6.45 il crollo della palazzina, che sorgeva isolata da altre abitazioni. Sul posto sono subito giunti i carabinieri di Maglie e i Vigili del fuoco di Maglie e Tricase. Ma la lotta contro il tempo per estrarre viva dalle macerie Paola Carluccio è stata vana. Maria è stata invece portata in gravi condizioni all'ospedale di Poggiardo per essere poi trasferita al «Vito Fazzi» di Lecce.

Secondo quanto accertato dai vigili del fuoco, la fuga di gas si sarebbe verificata nel vano cucina della casa nel corso della notte.
Sarebbe stata Paola Carluccio a causare involontariamente l'esplosione che ha provocato il crollo: verso l'alba è andata in cucina e ha acceso la luce innescando così lo scoppio nell'ambiente ormai saturo di gas. La donna è stata investita in pieno dall'esplosione ed è morta, mentre la sorella più anziana, Maria, che era ancora in camera da letto, ha riportato alcune fratture in seguito al crollo. I vigili l'hanno tratta in salvo liberandola dalle macerie. La donna è ora ricoverata in ospedale dove i medici l'hanno giudicata guaribile in un mese.
L'esplosione avrebbe danneggiato anche alcune abitazioni che si trovano nelle vicinanze e sulle quali personale dell'ufficio tecnico del Comune sta compiendo verifiche di agibilità. Sull'accaduto indagano i carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione