Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 13:50

Lettera di intimidazione a giornalista della Gazzetta

«Ciao giornalista hai scritto un bel articolo adesso occupati d'altro dì questo ad alcuni poliziotti che ci hanno rotto»
BARLETTA (BARI) - Una lettera minatoria accompagnata da un proiettile è stata recapitata oggi a Giampaolo Balsamo, giornalista della redazione di Barletta della Gazzetta del Mezzogiorno.
Il proiettile, calibro nove, era contenuto in una busta chiusa, recapitata a mano nella buca delle lettere della redazione del quotidiano. All'interno della busta erano un articolo che Balsamo aveva scritto lo scorso 22 gennaio su una operazione antidroga della Polizia tra la Puglia e la Sicilia e un testo scritto con il normografo.
La lettera, scritta in forma sgrammaticata, dice: «Ciao giornalista hai scritto un bel articolo adesso occupati d'altro dì questo ad alcuni poliziotti che ci hanno rotto». Immediatamente avvertiti, i carabinieri del nucleo operativo Radiomobile della Compagnia di Barletta si sono recati in redazione e hanno avviato le indagini.
La redazione della Gazzetta del Mezzogiorno, edizione del Nord-barese, intanto, ha diffuso una nota in cui «condannando fermamente il gesto intimidatorio e auspicando che il colpevole sia presto individuato, esprime piena solidarietà al collega Giampaolo Balsamo, evidentemente colpevolè di svolgere con onestà intellettuale la professione giornalistica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione