Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 01:10

Brindisi - Progetto teatrale per persone down

Il laboratorio prenderà il via il prossimo 16 febbraio ed è rivolto anche a ragazzi normodotati. «Vogliamo contribuire a costruire una cultura della diversità» rileva l'assessore provinciale alle Politiche sociali
BRINDISI - Offrire alle persone 'Down' del brindisino «un piccolo contesto sociale, stabile e accogliente, nel quale imparare a convivere con gli altri e adeguarsi a semplici regole comuni». E' questo uno degli obiettivi del progetto «Nuovi Copioni 2005-2006 - Esperienze di teatro per la cultura delle diverse abilità e dei minori», presentato oggi nella sede della Provincia di Brindisi.
Il laboratorio teatrale prenderà il via il prossimo 16 febbraio ed è rivolto anche ai ragazzi e ragazze non portatrici della sindrome di Down.
«Vogliamo contribuire a costruire una cultura della diversità - rileva l'assessore provinciale alle Politiche sociali, Ada Spina - una cultura che abbatta gli ostacoli che ancora oggi ci sono tra i cosiddetti diversamente abili e la cosiddetta società normale. Questo progetto, come tutti quelli che abbiamo realizzato e che realizzeremo, è un segnale che l'Amministrazione provinciale e l'Assessorato alle Politiche sociali vogliono dare, cioè offrire a tutti le stesse opportunità e in questo caso la possibilità ai ragazzi Down di esprimere il proprio diritto alla creatività e all'esercizio delle proprie potenzialità combattendo la tendenza all'isolamento che spesso vivono».
Il progetto è curato dall'Associazione culturale ed artistica S.M.T.M.- gruppo Mòtumus, diretta dall'attore-regista Maurizio Ciccolella ed ha come partner la sezione di Brindisi dell'Associazione Italiana Persone Down (AIPD) e il Liceo Linguistico e Socio-psico-pedagogico «Palumbo» di Brindisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione