Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 23:54

A Mosca una delegazione del Comune di Bari

Tra loro anche il sindaco, Michele Emiliano, che, al suo omologo moscovita, ha ribadito l'intento di stabilire un vero e proprio legame di fratellanza tra le due città
BARI - Sono cominciati stamani, a Mosca, gli incontri della delegazione del Comune di Bari composta dal sindaco Michele Emiliano, dal capo di Gabinetto Chiara Lonero Baldassarra, dal direttore generale Pierluigi Balducci, dal consigliere del sindaco per i rapporti con l'estero Vito Leccese e da Francesco Muciaccia, consigliere per la promozione turistico-culturale dell'area metropolitana, ospiti dell'amministrazione comunale russa con l'obiettivo di rafforzare i vincoli di amicizia fra le due città. Il primo appuntamento è stato con l'ambasciatore italiano a Mosca Gianfranco Facco Bonetti. A seguire si è svolto l'incontro, durato un'ora e mezza, con il sindaco di Mosca, J.M. Luzhkov.
Questi ha illustrato alla delegazione barese l'attuale scenario istituzionale ed economico della capitale russa, mentre Emiliano ha avuto modo di ribadire la volontà di creare con Mosca un rapporto speciale, fondato sulla necessità di coltivare lo scambio tra Est ed Ovest e favorire il dialogo ecumenico.
I due sindaci hanno condiviso l'intento di stabilire un vero e proprio legame di fratellanza tra le due città, con particolare riferimento alla partecipazione di Mosca al processo di trasformazione urbana che il sindaco di Bari intende avviare attraverso la costituzione di un'Agenzia di Sviluppo metropolitana. A tal proposito, Michele Emiliano ha proposto a Luzhkov di far parte del comitato scientifico del Piano strategico dell'area metropolitana di Bari. Il sindaco di Mosca ha accolto positivamente l'offerta, dichiarando che la sua disponibilità ad aderire al progetto non sarebbe solo formale, ma sostanziale e pertanto avverrà nel momento in cui le due città cominceranno a lavorare concretamente insieme.
Luzhkov quindi ha annunciato che invierà a Bari una delegazione di esperti per verificare condizioni e possibilità per avviare iniziative comuni e ha esternato la disponibilità della sua amministrazione a facilitare le attività per i consorzi di imprese italiane a Mosca. La delegazione barese ha partecipato subito dopo ad un pranzo ufficiale insieme al vicesindaco, Ordgionikidze, e a una delegazione di cinque rappresentanti dell'amministrazione moscovita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione