Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 04:40

Tanta solidarietà a mamma rapinatrice

Molte lettere sono giunte in questi giorni alla Questura di Foggia per difendere e sostenere la mamma che per la disperazione ha tentato di rapinare una tabaccheria
FOGGIA - Sono tantissime le lettere giunte in questi giorni alla Questura di Foggia per esprimere solidarietà alla mamma 22enne che il 16 gennaio scorso ha tentato di compiere una rapina in una rivendita di tabacchi per poter sfamare i suoi due figli piccoli. Solidarietà e stima anche per gli agenti di Polizia della Sezione Volanti della Questura di Foggia che, pur non dimenticando che la donna ha compiuto un reato, hanno dimostrato una sensibilità e una umanità fuori dal comune.
Sono lettere scritte da mamme e da nonne che da tutta Italia esprimono comprensione per il gesto estremo ma anche se contrario alla legge. In molte delle buste giunte in Questura oltre ai messaggi sono stati recapitati anche piccole somme di denaro destinati alla donna e ai due bambini. «Sono rimasta colpita due volte ieri sera durante il telegiornale - si legge in una delle tante lettere - per aver sentito di quel gesto compiuto da una mamma alla disperazione e di aver sentito l'umanità di quel poliziotto. Una storia brutta per l'Italia, ma finita con molta umanità. Bravo, bravi ai poliziotti.
Aiutiamo questi due giovani genitori. la lettera è firmat da una mamma e da una nonna di Genova».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione