Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 10:54

Lecce - Presi albanesi per traffico di droga

Nel corso dell'operazione di servizio, avvenuta in località «Frigole», la Gdf ha anche sequestrato 351 kg di droga in pani e proveniente dall'Albania
LECCE - Oltre 350 kg di marjuana, due autovetture, una pistola calibro 45 di fabbricazione russa e 38 pallottole sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza di Otranto, in provincia di Lecce, nell'ambito di un'operazione che ha portato anche all'arresto di tre albanesi per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.
In provincia di Lecce, sottolinea la Gdf, continua ad essere di rilievo il ruolo della criminalitàalbanese nei traffici di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti nella nostra provincia. Proprio nell'ambito delle attività finalizzate alla prevenzione e repressione dei traffici illeciti e del fenomeno dell'immigrazione clandestina, coordinate dal comando provinciale della guardia di finanza di Lecce, i finanzieri della compagnia di Otranto ieri hanno proceduto all'arresto per traffico internazionale di stupefacenti di Arsen Marku, 24 anni, Mersinai Ilir, 25 anni, e Brahimi Isufi.

Nel corso dell'operazione di servizio, avvenuta in località «Frigole», la Gdf ha anche sequestrato 351 kg di marijuana confezionata in pani, evidentemente proveniente via mare dall'Albania; un furgone Fiat Doblò cargo, una lancia Dedra, una pistola semiautomatica calibro 45 di fabbricazione russa e 38 pallottole calibro 45.
In particolare, i mezzi sequestrati, che erano già stati notati a percorrere una strada di accesso al mare, non si sono fermati al posto di blocco dei finanzieri incontrato mentre tentavano di guadagnare la strada litoranea Torre Veneri-Casalabate. Gli uomini della Gdf sono riusciti a bloccarli solo dopo un inseguimento di circa 5 km. A bordo dei mezzi, oltre ai tre albanesi immediatamente arrestati, i finanzieri hanno trovato il materiale sequestrato gli stessi mezzi venivano bloccati con a bordo gli arrestati, il materiale sequestrato.

Al momento sono in corso indagini per l'individuazione di eventuali altri responsabili del traffico illecito, dopo che ieri ha avuto esito negativo la perlustrazione dell'area interessata dal movimento sospetto degli albanesi, peraltro caratterizzata dalla presenza di una fitta vegetazione, da parte di alcune autopattuglie del comando provinciale della Guardia di finanza di Lecce, anche con l'intervento di unità cinofile. Nel corso del 2005, la Gdf di Lecce ha sottoposto a sequestro circa 600 chilogrammi di sostanze stupefacenti e denunciato all'autorità giudiziaria 33 responsabili, di cui 17 arrestati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione