Cerca

Venerdì 19 Gennaio 2018 | 22:36

«Non ci sono pazienti senza assistenza»

L'amministrazione dell'Asl Bat 1 (di riferimento della nuova provincia di Barletta, Andria, Trani) precisa che la situazione è totalmente sotto controllo
BARI - Nessun cittadino dell'Asl Bat 1 è rimasto senza medico di famiglia. Non ci sono errori informatici che hanno lasciato i pazienti privi di assistenza sanitaria e nessun paziente è stato privato del libretto sanitario. In merito alla notizia in base alla quale 700mila pazienti sarebbero rimasti a partire dal 31 dicembre senza medico di famiglia e quindi di fatto nell'impossibilità di ottenere ricette mediche o esenzioni dal pagamento del ticket, l'amministrazione dell'Asl Bat 1 precisa che la situazione è totalmente sotto controllo: non ci sono stati cambiamenti per i cittadini, a nessuno degli assistiti dell'Asl Bat 1 è stato ritirato il libretto sanitario e l'attestato di esenzione continua a essere valido.

I pazienti quindi possono continuare a essere assistiti dal proprio medico di base. Da un punto di vista tecnico, così come previsto dalla circolare regionale del 27 dicembre gli assistiti sono stati rimossi dalle liste di appartenenza delle precedenti Asl ed entro il 31 gennaio saranno assegnati ai medici della nuova Asl in maniera automatizzata. Pertanto i cittadini potranno continuare a fare riferimento al proprio medico di base, fatti salvi i casi in cui gli stessi cittadini volessero indicare un nome diverso per il loro medico di famiglia. In questo momento quindi solo da un punto di vista meramente tecnico, riguardante i flussi informatici, i pazienti risultano privi dei medici di base, ma nei fatti nulla è cambiato: i pazienti sono quindi nella condizioni di rivolgersi al proprio medico e possono ottenere le stesse esenzioni di cui godevano al 31 dicembre 2005.
Inoltre tutte le operazioni di cambio del medico di base possono essere effettuate tramite l'utilizzo di moduli cartacei. L'allineamento dei sistemi informatici avverrà entro il 31 gennaio.
L'amministrazione dell'Asl Bat 1 tiene inoltre continuamente informata la presidenza della Regione Puglia e l'assessore regionale alle Politiche sanitarie Alberto Tedesco sulle procedure adottate fino a questo momento e sulla totale assenza di problemi o difficoltà per i cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400