Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 01:53

Pedofilo ricercato incastrato da passaporto

Giuseppe Massimiliano De Luca, di 37 anni di Campi Salentina, è ritenuto responsabile di almeno due episodi di violenza contro bimbe di 10 e 11 anni
LECCE - Era ricercato perchè accusato di violenza sessuale su due minorenni, ma gli serviva il passaporto per andare all'estero e così si è presentato in questura per ritirare il documento, ma appena ha varcato la soglia dell'ufficio è stato arrestato e portato negli uffici della squadra mobile.
L'uomo, Giuseppe Massimiliano De Luca, di 37 anni di Campi Salentina, è ritenuto responsabile di almeno due episodi di violenza. Il primo si era verificato nel 1993 a Torre Rinalda, marina di Lecce, quando una bambina di 11 anni venne violentata su una scogliera. Il secondo risale all'anno scorso e si verificò a Campi Salentina (Lecce) dove un'altra bambina di 10 anni venne adescata, convinta a salire su un'automobile e violentata in una zona di campagna. In quella occasione la bimba venne anche fotografata con un videotelefonino.
Era stato un parente di De Luca a presentare la richiesta del passaporto, ma poi il diretto interessato era dovuto andare in questura per le ultime formalità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione