Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 05:51

Morti carbonizzati sulla Bari-Andria

Per cause in corso di accertamento, una Ford Fiesta è uscita di strada e ha preso fuoco: l'autista della vettura è sicuramente morto ma c'è anche un'altra vittima
ANDRIA (BARI) - Almeno una persona è morta carbonizzata nell'incendio di un'autovettura - ma è probabile che nell'abitacolo ci siano i resti di altre persone - coinvolta nell'incidente stradale avvenuto stamattina sulla corsia sud della A14 all'altezza di Andria, nel nord Barese.
Per cause in corso di accertamento, una Ford Fiesta è uscita di strada e ha preso fuoco: l'autista della vettura è morto carbonizzato.
Sono due le persone morte carbonizzate nell'incendio della Ford Fiesta uscita di strada stamattina sulla corsia sud della A14 all'altezza di Andria, nel nord Barese. Lo ha stabilito il medico legale che ha ispezionato l'abitacolo della vettura, completamente distrutta dalle fiamme.
Le vittime sono due cittadini albanesi, zio e nipote, residenti in Toscana. Si tratta di Luan Disha, di 36 anni, residente a Poggio a Caiano (Prato), e di Arian Disha, di 21, residente a Prato.
L'identificazione è stata fatta dalla polizia stradale che ha raccolto informazioni da parenti delle vittime che nelle prossime ore giungeranno a Bari per il riconoscimento ufficiale. I due albanesi erano diretti al porto di Bari dove avrebbero dovuto prelevare e portare a Prato un loro parente giunto in nave dall'Albania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione