Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 19:06

Bari - Il comune si assicura dagli scippi

«Bari si-cura» è un progetto dell'assessorato comunale alla sicurezza e legalità contro furti, scippi e rapine subiti da residenti e da turisti
BARI - Una copertura assicurativa contro furti, scippi e rapine subiti da residenti e da turisti, consulenza sanitaria per persone con più di 65 anni e invio di tecnici specializzati in caso di interventi di riparazione urgenti dovute a irruzione di ladri: sono alcune delle prestazioni previste dal progetto «Bari si-cura», promosso dall'assessorato comunale alla sicurezza e legalità e presentato oggi dal vicesindaco con delega alla sicurezza, Emanuele Martinelli, e dal comandante della polizia municipale, Stefano Donati.
«Il 14 febbraio - ha spiegato Martinelli - è in programma una gara al massimo ribasso per la scelta della compagnia assicurativa che si occuperà del progetto. Potremmo partire già dai primi giorni di aprile». Martinelli ha precisato che «l'impegno finanziario previsto è di 250.000 euro l'anno per tre anni, per un totale di 750.000 euro. Non è escluso - ha continuato - che dopo un periodo di sperimentazione si possano rivedere le condizioni con la compagnia o si rescinda il contratto per affidare le prestazioni alla Multiservizi».
«I fondi - ha aggiunto Martinelli - sono stati reperiti grazie al risparmio ottenuto sul canone di 800.000 euro per il collegamento tra telecamere e sala operativa, passando dalla connessione via cavo a quella a infrarossi. I restanti 50.000 saranno utilizzati per portare il numero delle telecamere da 27 a 70: un Grande Fratello al servizio dei cittadini».
Martinelli ha poi sottolineato che «agli assicurati verrà consegnata una carta assistenza-servizi e un libretto informativo: potranno far riferimento a un numero verde attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell'anno».
Il funzionario comunale Saverio Moretti, che collabora con il comando dei vigili per il progetto, ha specificato che «agli anziani vittime di furti, scippi e rapine subiti nel giorno del ritiro della pensione da un ufficio postale o da uno sportello bancario, verrà rimborsato l'importo fino a un massimo di 516 euro per evento e anno assicurativo. I turisti ai quali venga sottratto il biglietto di aereo, treno o nave, invece, possono usufruire di un rimborso fino a 250 euro».
Nella garanzia 'abitazionè, per i nuclei familiari, è previsto per un massimo di tre volte per famiglia e per anno assicurativo, l'invio di un fabbro, vetraio, falegname e serrandista per interventi urgenti in caso di furto o tentato furto con danneggiamento dei mezzi di chiusura dell'abitazione, atti vandalici compiuti dai ladri, scippo subito dall'assicurato all'interno del territorio comunale e regolarmente denunciato, che abbia come conseguenza la sottrazione delle chiavi dell'abitazione. In questo caso il massimale è di 200 euro o di 300 nel caso in cui l'evento riguardi un over 65. E' previsto, inoltre, l'intervento di un idraulico in caso di allagamento o di un elettricista per la mancanza di luce nell'abitazione.
Nella garanzia 'Personà, rientra tra l'altro la possibilità di usufruire, fino a un massimo di 6 ore settimanali per due settimane, di una collaboratrice domestica per una vittima di scippo, rapina, furto o tentato furto, costretta all'immobilità. E' prevista anche l'assistenza di uno psicologo per traumi causati dall'aggressione: sono coperte dall'assicurazione quattro sedute entro i primi trenta giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione