Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 20:02

AN Puglia: allarme completamento Petruzzelli

Interrogazione all'assessore al Mediterraneo Silvia Godelli: Regione e Comune non hanno fatto fronte agli impegni assunti per 4,5 milioni di euro per ciascuno
BARI - Il gruppo consiliare alla Regione Puglia di Alleanza Nazionale, primo firmatario Tommaso Attanasio, lancia in un'interrogazione all'assessore al Mediterraneo Silvia Godelli un allarme sul completamento dei lavori di ricostruzione del teatro Petruzzelli di Bari.
Viene sollevato «il pesante dubbio che sia in atto una strategia dilatoria contro il completamento del Petruzzelli, a partire da una nota dell'8 giugno scorso al sottosegretario ai beni e le attività culturali, Bono, da parte della stessa assessora che, enunciando generici rilievi tecnici e non documentate apprensioni circa una presunta insufficienza delle risorse disponibili, di fatto azzerava un percorso virtuoso che stava conducendo alla ricostruzione completa del Teatro, sulla base anche di una faticosissima intesa con la famiglia proprietaria».
Attanasio ricorda come «a differenza di quanto fatto dalla Provincia, la Regione Puglia ed il Comune di Bari non hanno fatto fronte agli impegni assunti per 4,5 milioni di euro per ciascuno, anche in presenza della reiterata disponibilità del Governo nazionale a farsi carico di risorse eventualmente necessarie per il completamento della nuova struttura, per esempio con riferimento agli arredi».
Godelli, in sostanza, ritiene inadeguati alcuni standard qualitativi del progetto iniziale. An chiede su «quali criteri tecnico-scientifici, studi e documentazione» si basi la strategia dell'assessore Godelli, «in base a quali criteri e studi economici si ravvisa la preoccupazione della inadeguatezza dei fondi e se non ritenga che un esasperato perfezionismo non rischi di allungare 'sine diè i tempi di completamento, laddove ai baresi basterebbe riavere il teatro com'era prima dell'incendio».
An pone inoltre un interrogatino su «quali prospettive si pongano per il completamento della ricostruzione del Petruzzelli a seguito di questa strategia di sostanziale azzeramento delle strade finora intraprese, in assenza peraltro di qualsiasi enunciazione di reali alternative». Infine si paventa anche la possibilità di trovarsi di fronte a «onerose penali a carico della parte pubblica rivenienti dalle intese siglate con la famiglia proprietaria del teatro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione