Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 11:32

Puglia flagellata da ghiaccio e vento

Neve a Bari (tamponamento sulla tangenziale, il bilancio è di qualche ferito senza gravi conseguenze). Situazione difficile nel Foggiano e sul Subappennino dauno, dove la Polizia stradale consiglia agli automobilisti di portare a bordo catene per i pneumatici e dove sono in azione i mezzi spargisale. A Gallipoli è saltata la "notte bianca". Mare agitato per il maestrale forza 7: allarme preventivo delle Capitanerie per Adriatico meridionale e Ionio
BARI - Per la nuova ondata di maltempo che ha investito nelle ultime ore la Puglia è comparsa a Bari la neve, una fugace apparizione bastata però a provocare stamane un tamponamento, con feriti lievi, sulla tangenziale: complessivamente la Polizia stradale non segnala nessuna seria difficoltà alla circolazione nella provincia di Bari.
La situazione più pesante è invece nel Foggiano e nel Subappennino dauno, dove per la neve caduta e le basse temperature si è formato ghiaccio sulle strade che ha creato problemi di viabilità nelle prime ore della mattinata e ha reso necessaria la circolazione con le catene. Attualmente, anche per l'intervento dei mezzi spargisale e spazzaneve, la circolazione è consentita senza catene, ma la Polizia stradale consiglia di tenerle a bordo.
Nel resto della Puglia pioggia, forti raffiche di vento di maestrale (da nord ovest) forza 7, che, secondo le previsioni, si intensificheranno nelle prossime ore, e mari agitati: la capitaneria di porto di Gallipoli ha diffuso un avviso di burrasche in arrivo sullo Ionio settentrionale e l'Adriatico meridionale.
Le forti raffiche di vento e la pioggia battente hanno la notte scorsa fatto saltare a Gallipoli (Lecce) la "notte bianca" organizzata dall'amministrazione comunale: sono stati smantellati dal vento i palchi allestiti per l'esibizione di artisti nelle quattro principali piazza della città, che sarebbero dovute durare sino all'alba. Una donna è stata lievemente ferita mentre era al lavoro per coprire le casse di impianti acustici da utilizzare per un concerto: è caduta è si è fratturata una spalla.
Non vi sono stati comunque problemi, nonostante la fitta pioggia, per il deflusso delle centinaia di persone che erano giunte a Gallipoli anche da buona parte dei comuni salentini: notevole il lavoro delle forze di Polizia.
Nella provincia di Bari si segnala ghiaccio sulle strade interne della Murgia (la provinciale 238, Altamura-Ruvo, e la provinciale 230, nei pressi di Spinazzola); neve presto divenuta fanghiglia sulla statale 96 che collega la provincia di Bari con la Basilicata.
Nella provincia di Foggia, problemi persistono sulla strada statale 17 nel tratto che collega Motta Montecorvino con Campobasso dove la circolazione è consentita con catene. Nel Subappennino dauno, dopo nevicate che hanno riguardato in particolare Roseto Valfortore, Orsara e Faeto, la situazione si va lentamente normalizzando.
Difficoltà sono registrate anche per i collegamenti con le isole Tremiti: a causa del vento forte e con mare forza 8 in attenuazione (le previsioni prevedono forza 6) la nave che da Termoli doveva raggiungere le isole Tremiti non è partita. Se la situazione migliorerà la sua partenza è prevista per le 15.
Pioggia e una temperatura rigida oggi anche in provincia di Brindisi. Un forte vento da Nord-ovest ha provocato la caduta di qualche albero. Il crollo di una impalcatura nel centro di Mesagne ha richiesto l'intervento dei Vigili del fuoco e ha danneggiato una autovettura parcheggiata nelle vicinanze. La Polizia stradale non segnala alcun problema di viabilità, nonostante la pioggia e qualche fiocco di neve nelle località collinari.
Un fortissimo vento di maestrale sta sferzando dalla scorsa notte il capoluogo jonico e parte della provincia, creando problemi sia al traffico veicolare sia ai pedoni. La Capitaneria di porto di Taranto, nel suo bollettino odierno, segnala vento forza 7 con tendenza in aumento e mare con moto ondoso forza 8, che ha costretto a far rafforzare gli ormeggi lungo le banchine che ospitano i pescherecci nella città vecchia.
Nessun problema, per ora, sulle strade della provincia jonica. Qualche difficoltà, ma superabile, è segnalata dalla polstrada di Taranto sulla statale 100 nel tratto Mottola-San Basilio, dove sta nevicando da circa un'ora. La neve però non si deposita sull'asfalto e questo agevola la circolazione.
I Vigili del fuoco sono dovuti intervenire nel quartiere Paolo VI di Taranto per verificare qualche cornicione pericolante in vecchi edifici. Le previsioni sono di un ulteriore abbassamento delle temperature.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione