Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 09:30

Bari - Traffico internazionale d'arte

Spacciati per autentici capolavori stavano per essere collocati attraverso i canali del mercato nero delle opere d'arte. Coinvolti insospettabili esperti
BARI - Dipinti e tele antiche, fatte passare per autentici e inediti quadri di Rambrandt, Picasso, Renoir, Velasquez, Murillo, Monet, sono stati sequestrati dal Gico del Nucleo Regionale di Polizia Tributaria di Bari in centralissimi uffici e abitazioni di esperti d'arte, insospettabili colletti bianchi e professionisti tra Roma, Palestrina (Roma), Terni e Latina.
Spacciati per autentici capolavori del Seicento spagnolo, dell'impressionismo e del padre del movimento cubista, stavano per essere collocati attraverso i canali del mercato nero delle opere d'arte.
Era di circa 245 milioni di dollari il prezzo pattuito per la vendita in blocco di 7 quadri al centro di un tentativo di truffa ai danni di facoltosi acquirenti stranieri e società finanziarie del Liechnstein, Svizzera e Austria. Sono undici in tutto le persone indagate dalla Procura della Repubblica di Bari tra i quali anche periti compiacenti e sono numerose le perquisizioni effettuate dalle Fiamme Gialle.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione