Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 11:24

Tumori al cervello, se ne parla a Cerignola

Il professor Peter Eriksson, candidato al Nobel per la medicina, sarà sabato nel comune foggiano per illustrare un suo progetto di vaccino
FOGGIA - Il professor Peter Eriksson, candidato al Nobel per la medicina, sarà sabato a Cerignola per illustrare il progetto di ricerca di un vaccino contro il tumore cerebrale, a cui lavora insieme a Luigi Pellettieri, direttore di Neurochirurgia dell'Università di Goteborg e originario di San Giovanni Rotondo. Le relazioni dei due ricercatori saranno al centro del convegno scientifico in programma alle 19 presso il teatro «Saverio Mercadante» di Cerignola. Lo scopo del progetto di ricerca è creare un vaccino da utilizzare in pazienti affetti da tumore maligno cerebrale, per il quale non c'è attualmente alcuna terapia chirurgica efficace e che provoca la morte del paziente in pochi mesi. L'idea di fondo è creare una terapia che confonda il sistema immunitario con la creazione di una cellula ibrida ottenuta dalla fusione di una cellula staminale adulta di un donatore con una cellula tumorale del paziente. Ne verrebbe fuori una cellula ibrida contenete sulla sua superficie sia antigeni della staminale che antigeni tumore-correlati; ciò potrebbe confondere il sistema immunitario che, percependo entrambi come estranei, scatenerebbe una risposta di rigetto sia contro l'ibridoma che contro il tumore. Il tema del simposio è «Nuove speranze per la terapia dei tumori», ed è stato organizzato dai Rotary club di Cerignola, Foggia, Foggia Capitanata, Altamura, Lucera e San Severo, in collaborazione con il Lions Club di Cerignola e con il patrocinio dell'Amministrazione comunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione