Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 22:49

Brindisi - «No» al rigassificatore

Circa settecento persone, secondo le forze dell'ordine (ma per gli organizzatori oltre mille), hanno partecipato alla manifestazione di protesta
BRINDISI - Circa settecento persone, secondo le forze dell'ordine (ma per gli organizzatori oltre mille), hanno partecipato alla manifestazione organizzata dai movimenti ambientalisti per protestare contro la realizzazione di un impianto di rigassificazione in località Capo Bianco, alla periferia di Brindisi.
I manifestanti si sono riuniti nel piazzale della stazione ferroviaria e si sono diretti all'ingresso del porto di Costa Morena, un luogo simbolico dal momento che lì arrivano i camion carichi di pietre che vengono utilizzate per il riempimento dello specchio di mare su cui saranno realizzati i serbatoi del rigassificatore.
Tra i partecipanti alla manifestazione anche il sindaco di Brindisi, Domenico Mennitti, e il presidente della Provincia, Michele Errico, i quali hanno ribadito «la ferma contrarietà delle istituzioni locali alla realizzazione di tale impianto all'interno del porto». Errico, in particolare, ha insistito sulla «necessità di ottenere una sostanziale riduzione del quantitativo di carbone che viene utilizzato dalle centrali elettriche brindisine e che già oggi raggiunge circa otto milioni di tonnellate annue».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione