Venerdì 20 Luglio 2018 | 14:50

Poliziotto morto in servizio: si costituiscono ai CC

Si sono presentati, nella caserma dei carabinieri di Barletta, Antonio Bernocco, di 29 anni, e Nanni Dagostino, di 35, entrambi di Andria (Bari), ricercati dalla Polizia perchè accusati di essere coinvolti nell'inseguimento di due notti fa a Bari, durante il quale è morto l'agente Antonio Dinielli, di 26 anni
BARI - Farebbero parte di un gruppo criminoso di Andria (Bari) specializzato nel furto di automobili di grossa cilindrata i tre uomini fermati nell'ambito delle indagini sull'incidente, a conclusione dell'inseguimento di una vettura rubata, nel quale è morto l'agente di Polizia Antonio Dinielli e un suo collega è rimasto ferito in maniera grave.
I tre sono Francesco Fucci, di 29 anni, fermato ieri pomeriggio, Antonio Bernocco, anch'egli di 29 anni, e Agostino Di Nanni, di 35, tutti di Andria e con precedenti penali. Questi ultimi due, che erano ricercati, si sono costituiti stamani nella caserma dei Carabinieri di Barletta (Bari). Nei loro confronti è stato disposto un fermo di polizia giudiziaria dal sostituto procuratore della Repubblica di Bari Giuseppe Scelsi, che coordina le indagini sull'accaduto. Tutti e tre sono accusati di resistenza aggravata, ricettazione, falsificazione di targhe e possesso di arnesi atti allo scasso.
Secondo la ricostruzione resa nota dal capo della Squadra mobile, Enzo Liguori, la notte fra il 22 e il 23 novembre i tre si sono mossi insieme da Andria per dirigersi a Bari per mettere a segno furti d'auto. Erano a bordo di una Fiat Marea coupè, che era stata rubata il 6 agosto scorso a Gioia del Colle (Bari), all'interno della quale avevano caricato decine di centraline elettroniche - usate per mettere in moto le auto - e numerosi arnesi da scasso, chiavi e grimaldelli. Alla periferia del capoluogo pugliese, in via Fanelli, hanno deciso di rubare una Bmw; Di Nanni si è messo alla guida della vettura e si è allontanato mentre gli altri due si sono diretti sulla Fiat coupè verso via Giulio Petroni.
All'estrema periferia della città, gli agenti avrebbero notato la Fiat coupè, vettura sospetta alla quale era stata falsificata la targa; è cominciato così l'inseguimento concluso dopo pochi chilometri con un violentissimo scontro. L'auto inseguita è finita fuori strada mentre quella della Polizia si è quasi spezzata in due; l'agente Dinielli è morto in pochi minuti. Nel frattempo i due occupanti della Fiat coupè sono fuggiti a piedi nelle campagne circostanti. Secondo quanto hanno detto loro stessi, avrebbero quindi chiamato con un telefono cellulare Di Nanni e questi sarebbe giunto subito dopo a riprenderli e li avrebbe ricondotti ad Andria. Si sarebbero quindi nascosti e, probabilmente nel timore che anche la Bmw potesse essere stata vista dalla Polizia, hanno abbandonato la vettura alla periferia di Canosa di Puglia (Bari).
Sono stati comunque subito identificati dal momento che gli oggetti ritrovati a bordo della Fiat coupè (oltre alle centraline elettroniche e agli arnesi da scasso, anche un cavo d'acciaio) hanno indirizzato gli investigatori verso i clan del nord barese dediti al furto di auto. Grazie poi ad alcune testimonianze, la Squadra mobile ha fermato ieri Fucci. Gli altri due, vistisi oramai scoperti, hanno quindi deciso di costituirsi stamani.
Pia Chiarappa

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS