Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 06:34

Maltempo - Isolate Carlantino e Tremiti

Sos del sindaco del Comune della Capitanata, assediato dalla neve che sta colpendo tutto il Subappennino dauno. Pioggia e vento forte impazzano in tutta la regione
• CARLANTINO (Foggia) - Carlantino è isolata per le nevicate ed il maltempo in provincia di Foggia, sul Preappennino settentrionale. Il Comune ha disposto la chiusura delle scuole e segnala che il trasporto dei bus è in gravi difficoltà mentre la strada provinciale di collegamento è impercorribile. Il sindaco, Vito Guerrera, parla di «situazione assurda».
«Periodicamente denunciamo lo stato di abbandono in cui versa questo territorio e nessuno ci ascolta - sostiene -. Di fatto, ci viene negata la possibilità di spostarci sul territorio, di andare a lavorare, e viene negata ai nostri figli la possibilità di recarsi a lezione nelle scuole superiori e all'Università di Foggia».
Lo stesso primo cittadino è rimasto bloccato sulla provinciale Carlantino-Motta Montecorvino sia per la neve che per i molti rami spezzati sulla sede stradale. Si segnalano disagi anche anche per i cittadini di Celenza Valfortore, Biccari, Roseto e Alberona. Bloccato il tratto di strada Monte San Buco-Castelnuovo della Daunia.

• TERMOLI (Campobasso) - Il mare mosso forza 5 e il vento forte hanno impedito anche oggi, per il quarto giorno consecutivo, i collegamenti con le Isole Tremiti (Foggia) dal porto di Termoli. All'alba la Guardia costiera ha emesso un avviso di burrasca agli operatori portuali.
I pescherecci già da ieri erano rientrati in porto e in nottata tutta la flottiglia molisana aveva rinforzato gli ormeggi. Oggi i marittimi resteranno fermi, in attesa del miglioramento delle condizioni meteorologiche che per ora, però, non è previsto.
La pioggia battente e le temperature vicine allo zero hanno creato disagi anche nei Comuni del litorale. I Vigili del Fuoco del distaccamento di Santa Croce di Magliano (Campobasso) dall'alba sono al lavoro per liberare da neve e ghiaccio le strade che collegano la costa alle aree interne.

• Neve e pioggia accompagnate da forti raffiche di vento e mari molto agitati: questa l'immagine della Puglia da ieri sera.
La situazione più pesante si registra nel Foggiano, dove sta nevicando nella zona del Subappennino dauno. Qui i paesi più colpiti sono Monteleone, Faeto, Alberona e Roseto Valfortore dove la viabilità è difficoltosa ed è necessario l'uso delle catene. Tutte le strade sono percorribili tranne la statale 17, che collega Lucera (Foggia) con Campobasso, dove è necessario l'uso delle catene. Sul Gargano, l'altra zona collinare del Foggiano, cade una fitta pioggia che non ha provocato per ora danni. Squadre di Vigili del fuoco sono in stato di allerta per situazioni di emergenza.
Nel Salento, la pioggia ha causato la caduta di numerosi alberi e allagamenti anche nelle zone costiere e nel centro di Lecce. Sono stati numerosi, una trentina, gli interventi fatti già dai Vigili del fuoco di Lecce e dei quattro distaccamenti della provincia. Le zone più colpite sono il Basso Salento con allagamenti ad Alessano, Depressa, Santa Cesarea Terme, San Cassiano, Presicce. Nella nottata per il fondo stradale reso viscido dalla pioggia si sono avuti numerosi incidenti stradali senza gravi conseguenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione