Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 09:10

Mafia - Arrestato presunto killer a Barletta

I carabinieri hanno acciuffato Massimo Sileno, 33 anni, di Venosa (Potenza). Nel 2003, avrebbe ucciso Luigi Corvasce, 44 anni, del clan Cannito-Lattanzi
BARI - I carabinieri della compagnia di Barletta hanno arrestato Massimo Sileno di 33 anni, di Venosa (Potenza), ritenuto l'autore materiale di un omicidio di stampo mafioso avvenuto nell'aprile 2003. Luigi Corvasce, 44 anni, esponente di spicco del clan Cannito-Lattanzi, venne ucciso in una sala da barba di Barletta, dove aveva tentato invano di rifugiarsi, inseguito a piedi dai killer. Gli assassini spararono quattro colpi di pistola a bruciapelo, e poi fuggirono confondendosi tra i passanti. Ora è stata ricostruita completamente la dinamica dell'omicidio, di cui oltre all'esecutore materiale sono noti anche mandanti ed organizzatori.
A dare una svolta fondamentale alle indagini dei militari, coordinati dalla Direzione Distretuale Antimafia del Tribunale di Bari, le numerose testimonianze rese dai passanti davanti ai quali si consumò l'omicidio, in via di Cuonzo. Luigi Corvasce, soprannominato «Gino Karatè», fu inseguito dai sicari a bordo di una vespa, e colpito con alcuni colpi di pistola al torace e alla schiena. Ferito gravemente, tentò di rifugiarsi in una sala da barba, ma fu raggiunto dal killer e finito con due colpi alla testa, sparati a distanza ravvicinata. Secondo le indagini, a sparare sarebbe stato Massimo Sileno, che agì a volto scoperto in quanto nessuno lo conosceva a Barletta. L'omicidio, secondo gli investigatori, scaturì da un regolamento di conti maturato nella cosca «Cannito-Lattanzio», dedita in particolar modo al traffico di sostanze stupefacenti. Corvasce, ed un altro uomo divenuto poi collaboratore di giustizia, avrebbero fatto concorrenza all'organizzazione, spacciando in proprio ed avrebbero anche taglieggiato alcuni commercianti di Barletta senza ripartire i proventi con gli altri componenti dell'organizzazione criminale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400