Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 21:42

Restaurato il primo film muto pugliese

«Idillio infranto» è stato girato e prodotto nella regione fra il 1931 e il 1933. E' l'ultima iniziativa del Club delle Imprese per la Cultura dell'Assindustria di Bari
BARI - «Idillio infranto», il primo film girato e prodotto in Puglia fra il 1931 e il 1933, sarà restaurato e trasposto in dvd, per essere restituito, dopo decenni di oblio, al patrimonio della cinematografia italiana.
Grazie alle tecnologie digitali sarà riportandolo alla sua giusta durata e velocità e potrà essere essere distribuito sia su pellicola sia in dvd. E' questa l'ultima iniziativa del Club delle Imprese per la Cultura dell'Assindustria di Bari, il gruppo di aziende baresi fondato un anno fa dall'editore Alessandro Laterza per ideare, finanziare e realizzare progetti culturali collettivi. Il Club delle Imprese per la Cultura offrirà l'occasione di vedere la pellicola, nella attuale versione parzialmente restaurata da Angelo Amoroso D'Aragona nel 1995, la sera del 24 novembre prossimo alle 20.30 presso il Cinema Nuovo Palazzo di Bari.

Il recupero digitale del film e lo spettacolo sono stati annunciati questa mattina in conferenza stampa dal vicepresidente dell'Assindustria Alessandro Laterza, dal coordinatore del Club delle Imprese per la Cultura Giancarlo di Paola, da Ettore Chiurazzi, promotore del progetto, e dal regista Angelo Amoroso D'Aragona che completerà il restauro dell'opera.
La sera del 24 novembre, la proiezione del film si inserirà in una vera e propria spettacolarizzazione. Il film sarà presentato dal critico cinematografico Oscar Iarussi. A lui toccherà il compito di illustrare il pregio artistico e l'avventura di questo film pugliese dimenticato, diretto da Nello Mauri nelle campagne di Acquaviva delle Fonti, Cassano Murge e Gioia del Colle del primo '900: un'opera che rappresenta forse l'ultima pellicola muta girata in Italia prima dell'avvento del sonoro e che nacque dal sogno Hollywoodiano di un imprenditore della nostra provincia, il possidente terriero Orazio Campanella. La visione della pellicola avrà inoltre un accompagnamento musicale dal vivo eseguito dall'orchestra del maestro Nico Girasole, autore delle musiche originali che costituiranno la colonna sonora del film in dvd. Oltre alla proiezione è sarà allestita una piccola mostra di documenti storici che rivengono dall'archivio del produttore, a seguito del lavoro compiuto dalla Soprintendenza Archeologica per la Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione