Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 20:15

Bari - Sequestrata società finanziaria

La guardia di Finanza ha anche arrestato due persone con l'accusa di aver gestito un giro di prestiti a tassi usurari ai danni di imprenditori locali
BARI - La Guardia di Finanza ha posto sotto sequestro una società finanziaria di Monopoli, ed arrestato due persone con l'accusa di aver gestito un giro di prestiti a tassi usurari. Le indagini, coordinate dal pm presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Bari, Elisabetta Ginfera, durate quasi due anni, presero il via dopo le denunce di alcuni imprenditori che si erano rivolti alla Medafin di Monopoli, gestita da Flavio Lovecchio, di 35 anni. Con il titolare della società è indagato anche un avvocato di 54 anni, che si occupava, secondo i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria, anche del recupero crediti. Ad entrambi sono stati concessi gli arresti domiciliari.
Secondo l'inchiesta, attraverso la Mediafin sarebbero stati «monetizzati» numerosissimi assegni di persone che in difficoltà si rivolgevano alla «finanziaria», con «trattenute» sugli importi, di percentuali pari al 12-13% mensili, che portava gli interessi ad oltre il 100% annui. La Guardia di Finanza ha sequestrato presso 13 istituti bancari documenti contabili riconducibili alla Mediafin, per un importo di oltre 1,5mln di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione