Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 00:30

Bari - Pestava la madre per le sigarette

Nel Borgo Antico i Carabinieri hanno arrestato un uomo di 31 anni dopo l'ennesimo episodio di violenza nei confronti della donna, di 48 anni. Le estorceva 20 euro al giorno per il vizio del fumo. Lei è vedova e ha un altro figlio in carcere
BARI - Fumava cinque pacchetti di sigarette al giorno ma non aveva soldi per poterli comprare: da circa tre anni costringeva quindi la mamma, vedova e con un figlio in carcere, a dargli 20 euro al giorno per poter soddisfare questa sua dipendenza dal fumo. Quando le parole non bastavano, picchiava la donna violentemente, fino a lasciarla priva di forze sul pavimento della sua abitazione, nel Borgo antico di Bari.
Ieri, durante l'ennesimo pestaggio, sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Bari, che hanno sottratto la donna dalla furia del figlio, Onofrio De Benedictis, 31 anni, ammanettato e portato in carcere. Nei suoi confronti la mamma, dopo essere stata soccorsa dai militari, ha presentato denuncia per estorsione continuata ed aggravata e maltrattamenti in famiglia. Dal racconto della donna è emerso che circa un anno fa la stessa, che ha 48 anni, fece ricorso alle cure mediche e a cinque punti di sutura ad un'arcata sopracciliare dopo aver subito uno dei tanti pestaggi dal figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione