Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:20

Bari - Al Comune, bene in economia

Sono positivi i risultati della due-giorni della missione a Londra dell'assessore all'Economia, Francesco Boccia, per vedere di risanare il deficit di bilancio
BARI - Sono positivi i risultati della due-giorni della missione a Londra dell'assessore all'Economia del Comune di Bari, Francesco Boccia, che ha anticipato i dettagli delle prossime operazioni del Comune agli analisti finanziari di Barclays Capital, il colosso internazionale d'intermediazione recentemente nominato assieme a Banca Intesa, advisor dell'amministrazione comunale. Allungare i tempi per dimezzare i tassi d'interesse e quindi ridurre i debiti: questo, in sintesi, il primo passo che la giunta comunale intende operare già entro la fine dell'anno, al fine di abbattere il debito e liberare risorse che potrebbero risultare comprese tra gli otto e i nove milioni di euro per i primi tre anni. A duecento milioni ammonta infatti l'operazione di ricontrattazione dei tassi d'interesse che oggi in alcuni casi - ha spiegato l'assessore Boccia - toccano anche il sette per cento l'anno.

«Senza nulla togliere a chi ci ha preceduto - commenta Boccia - riteniamo che una corretta prassi di ingegneria finanziaria consista innanzi tutto nell'abbattimento di spese inutili come quelle derivanti da mutui vecchi e dannosi. Nessuno di noi, oggi, dovendo comprare una casa stipulerebbe un contratto con i tassi che gravano su ogni cittadino barese. Non solo: la pulizia nel debito ci consentirà anche di ottenere un rating superiore a ogni tipo di attesa». E' previsto per il 20 novembre, infatti, il verdetto di Moody's, una delle principali agenzie del mondo, alle quali il Comune ha richiesto l'attribuzione del rating, cioè il grado d'affidabilità del bilancio, in modo da operare «con serietà e serenità», dice Boccia sulle piazze finanziarie mondiali. «Non possiamo far finta - conclude Boccia - che il mondo si fermi in via Sparano: per una moderna e innovativa gestione del Comune occorre che l'amministrazione comunale sia presente in modo corretto, trasparente e affidabile sui mercati di tutto il mondo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione