Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 19:13

Rinnovata convenzione tra Provincia Taranto e Politecnico Bari

L'atto di rinnovo, valido per il triennio 2004/5, 2005/6 e 2006/7, a favore dello sviluppo di attività a sostegno della facoltà di Ingegneria di Taranto
TARANTO - E' stata rinnovata la convenzione tra Provincia di Taranto e Politecnico di Bari per lo sviluppo di attività a sostegno della facoltà di Ingegneria di Taranto.
La Provincia continuerà a versare per ogni annualità del triennio 2004/5, 2005/6 e 2006/7 una cifra pari a 258.228 euro (mezzo miliardo delle vecchie lire). Ad apporre ieri la firma all'atto di rinnovo il presidente della Provincia, Gianni Florido, il rettore del Politecnico, Salvatore Marzano, il preside della facoltà di Ingegneria, Lorenzo Liberti, alla presenza di un cospicuo numero di docenti della stessa facoltà. La convenzione riconosce all'impegno finanziario della Provincia un importante ruolo nel raggiungimento dei successi e delle affermazioni dell'unica facoltà tarantina. Il risultato più concreto e più atteso dai giovani e dalle famiglie non è solo relativo ai corsi istituiti ed a tutte le opportunità formative presenti su Taranto, quanto nel dato che conferma la soddisfazioni dei livelli occupazionali per tutti entro un anno dalla laurea. Un obiettivo di cui vanno orgogliosi il rettore Marzano, il preside Liberti, i docenti tutti, ma anche il presidente Florido ed il suo esecutivo. Che aggiungono all'impegno finanziario per il Politecnico, quello ancor più corposo per l'Università di Bari sempre in termini finanziari, ma anche in termini di strutture messe a disposizione per la formazione universitaria.
Tornando, invece, all'offerta didattica favorita ad Ingegneria, ripercorrendo la più che decennale presenza a Taranto del Politecnico, va citata l'attivazione delle quattro lauree specialistiche corrispondenti alle quattro triennali, del dottorato di ricerca in Ingegneria per l'Ambiente ed il Territorio, dei due master di secondo livello in Disaster Management e Manager per Trasporti, del Dipartimento di Ingegneria dell'Ambiente e per lo sviluppo. Gli aiuti erogati dalla Provincia sono serviti anche ad assicurare arredi ed attrezzature, apparecchiature scientifiche, laboratori, borse di studio, stage di studio e ricerca, soggiorni di visiting professor stranieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione