Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 19:56

Bari - Assalto alla sede regionale Inps

Circa 40 braccianti di Cerignola hanno invaso gli uffici regionali. Uno di loro è stato identificato e denunciato dalla Polizia, intervenuta per sedare la rissa, per aver picchiato un impiegato. «Pretendevano contributi per contratti falsi»
BARI - Una quarantina di braccianti di Cerignola (Foggia) ha invaso stamattina gli uffici regionali dell'Inps minacciando il direttore e picchiando un impiegato, il quale ha riportato un trauma cranico giudicato guaribile in una settimana. All'origine della vicenda - a quanto dichiarato dal responsabile pugliese dell'istituto, Mario Di Corato - la pretesa dei lavoratori di ottenere i contributi di disoccupazione senza però averne diritto, in quanto i rapporti di lavoro dei braccianti sono risultati fittizi.
Sul posto sono intervenute pattuglie della Polizia che hanno raccolto la denuncia dei dipendenti dell'Inps aggrediti.
I poliziotti hanno identificato e denunciato a piede libero il bracciante che ha picchiato e ferito l'impiegato dell'Inps. Si tratta di un uomo di 33 anni il quale è accusato di violenza aggravata, invasione di edificio pubblico e interruzione di pubblico esercizio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione