Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 08:29

Nubifragio su Brindisi e provincia

Centinaia le chiamate di soccorso giunte ai centralini dei vigili del fuoco. Alcuni automobilisti sono rimasti bloccati e l'elettricità si è interrotta
BRINDISI - Allagamenti sono stati registrati nei comuni di Latiano e Mesagne a causa di un forte acquazzone abbattutosi al confine tra le province di Brindisi e Taranto. Si sono allagati scantinati e garage nei centri abitati ma anche le campagne circostanti. Il nubifragio ha interessato anche Brindisi dove sono allagate alcune strade che collegano i quartieri tra loro; le maggiori difficoltà sono nei rioni Casale e Sant'Elia.
Centinaia sono state le chiamate di soccorso giunte ai centralini dei vigili del fuoco di Brindisi e di Francavilla Fontana che hanno soccorso anche alcuni automobilisti bloccati nelle loro auto. In alcune zone della città come il rione Casale ed il centro c'è stata interruzione di energia elettrica.

Il forte temporale che si è abbattuto su Brindisi ha provocato l'esondazione del canale Patri mandando sott'acqua la via provinciale per Lecce, la vicina zona della Questura e la strada per gli attracchi nel porto e una stazione di servizio. In tutta l'area l'acqua ha raggiunto il mezzo metro di altezza.
Attualmente sono numerose le squadre dei vigili del fuoco al lavoro per cercare di evitare che la situazione possa aggravarsi e per riaprire presto al traffico via Provinciale. In difficoltà anche gli abitanti di numerose ville e costruzioni che si trovano ai margini del canale Patri.
Il canale Patri raccoglie l'acqua piovana di Brindisi e quella dei territori di Mesagne e Latiano, altri due comuni dove la pioggia ha provocato numerosi allagamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione