Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 21:41

A Bari dall'Olanda killer clan Capriati

Ignazio Larizzi è stato arrestato un paio di settimane fa dai carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale a Rotterdam, dopo una latitanza di 19 mesi
BARI - E' stato condotto stasera a Bari il presunto killer del clan mafioso barese dei Capriati, Ignazio Larizzi, di 43 anni, arrestato un paio di settimane fa dai carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale di Bari in Olanda, a Rotterdam, dopo una latitanza di 19 mesi. Al suo arrivo a Bari è stato preso in consegna dai militari dell'Arma.
Larizzi, il cui nome figurava come riserva nell'elenco dei 30 latitanti di massima pericolosità, era ritenuto fedelissimo del boss 'Toninò Capriati. Fu condannato all'ergastolo il 13 marzo 2004 dai giudici della Corte d'assise di Bari al termine del processo Borgo antico a carico di 132 presunti esponenti dei clan mafiosi Capriati, Strisciuglio, Milloni, De Felice, Diomede e Laraspata, tutti protagonisti nell'ultimo decennio di numerosi episodi criminosi e di sangue compiuti nel centro storico di Bari e in altri quartieri cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione