Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 12:02

Compagni studente ucciso a Bari alla marcia di Locri

Sono i ragazzi dell'Itis Panetti, compagni di Gaetano Marchitelli, ucciso due anni fa nel capoluogo pugliese nel corso di uno scontro a fuoco tra clan rivali
LOCRI (REGGIO CALABRIA) - Alla marcia della speranza dei giovani di Locri partecipano anche alcuni studenti dell' Itis Panetti di Bari, compagni di Gaetano Marchitelli, ucciso due anni fa nel capoluogo pugliese nel corso di uno scontro a fuoco tra clan della Sacra Corona Unita.
«Ci sentiamo vicini ai ragazzi di Locri. Noi - spiega Michele, un giovane studente pugliese - abbiamo subito una grave perdita a scuola. Gaetano era al suo ultimo giorno di lavoro in una pizzeria prima di tornare a scuola. Si trovò al centro di una sparatoria e un esponente di un clan, per proteggersi, fece scudo col suo corpo. Gaetano fu raggiunto da undici proiettili».
«La sconfitta della mafia - prosegue Michele - non può riguardare solo la Calabria e la Puglia, ma deve diventare un problema dell' intero Paese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione