Venerdì 20 Luglio 2018 | 11:03

Cava dei dinosauri:un'intesa per valorizzarla

Firmata la convenzione tra la Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia ed il Comune di Altamura. Un milione di Euro per rilanciare il turismo nell'area che ospita un giacimento del Paleolitico unico al mondo

Impronte dinosauri AltamuraÈ stata siglata nei giorni scorsi la convenzione tra la Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia ed il Comune di Altamura, relativa all'utilizzo dei fondi (1 milione di euro) previsti dall'Accordo di programma Quadro 2003 tra il Ministero per i beni e le attività culturali e la Regione Puglia per la valorizzazione della cava dei dinosauri. Sulla paleosuperficie - che ospita un giacimento unico al mondo - nel 1999 erano state rinvenute migliaia di impronte di dinosauri del Cretacico (80-75 milioni di anni fa). L'intesa è stata siglata dal sindaco di Altamura Mario Stacca, dal dirigente del settore Cultura pro tempore Michele Maiullari e dal soprintendente Giuseppe Andreassi.
Con la stipula della convenzione si chiude il cerchio degli accordi formali tra la società Ecospi, proprietaria della cava Pontrelli, la Soprintendenza con competenze sulla paleosuperficie, ed il Comune di Altamura che prima di questa convenzione non aveva diretta competenza sul sito.
Tra la Soprintendenza e la Ecospi intercorre già un'intesa dall'agosto del 1999. Lo scorso settembre era stato invece siglato un protocollo d'intesa tra il Comune di Altamura e la Ecospi con cui questa «è obbligata a consentire la pubblica fruizione della cava" previi lavori di musealizzazione del sito».
«La Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia - si legge nella Convenzione stipulata in questi giorni - conferisce tutte le attività connesse all'intervento assegnatole - individuato dal codice BCA 16 dell'APQ per un importo di euro 1.000.000, compresa quella relativa ai flussi finanziari, al Comune di Altamura, che diventa per la Regione Puglia il nuovo soggetto attuatore».
«Con la presente Convenzione - è scritto ancora nel documento - il Comune di Altamura si assume l'onere di predisporre il progetto esecutivo, utilizzando i fondi concessi, sulla base delle indicazioni che saranno concordate con la Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia».
Completato il quadro delle intese, l'Amministrazione Stacca ha così eliminato gli impedimenti che non hanno consentito fino ad ora l'apertura al pubblico della cava, ponendo le basi per la fruizione collettiva di un giacimento unico al mondo, di grande importanza anche per il rilancio del turismo nel territorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS